EUROPICTURES, I PRIMI TITOLI DOPO IL DECENNALE DI ATTIVITÀ

EUROPICTURES, I PRIMI TITOLI DOPO IL DECENNALE DI ATTIVITÀ

Archiviati i suoi primi 10 anni, Europictures riparte il 12 marzo con “Gli anni amari” di Andrea Adriatico, su Mario Mieli nell’anniversario della morte. La società di distribuzione mantiene il tradizionale ponte con la Francia con “Il daino”, film d’apertura della Quinzaine des Realisateurs 2019. Come pure tradizionalmente, Europictures sostiene i giovani talenti, quest’anno, in particolare, registe donne. Reduce da Alice nella Città, “Famosa” di Alessandra Mortelliti, storia di un ragazzo bullizzato di un piccolo paese che sogna di trasferirsi a Roma per coronare la sua grande aspirazione di diventare un ballerino. A giugno chiude il semestre “Il quaderno nero dell’amore”, opera prima di Marilù S.Manzini, a metà strada tra “50 sfumature” e ” Melissa P.”

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.